S. Motta, Innamorato e Furioso – Il romanzo di Orlando, ALFA Edizioni, Cornaredo (MI) 2012, 240 pagine.

Un anello che rende invisibili, una spada nella roccia,

un ippogrifo cavalcato da un inglese...

Ma l'anello non appartiene a Bilbo o a Frodo Baggins,

la spada non si chiama Excalibur,

l'inglese che vola sul cavallo alato non è Harry Potter.

 

Il fantasy affonda le radici nella magia dei poemi cavallereschi,

l'ottava di Ariosto insegue il cavaliere che per amore perse sè stesso,

si ritrovò, divenne un eroe.

 

Tra i molti fili e gli innumerevoli ricami che contribuiscono a tessere le complicate trame dei due grandi poemi cavallereschi (l'Orlando innamorato di Matteo Maria Boiardo e l'Orlando Furioso di Ariosto), è stato isolato il filo narrativo principale della storia di Orlando e riannodato alla testimonianza dello scontro finale a Roncisvalle come tramandatoci dalla Chanson de Roland in una narrazione a cavallo tra il fantasy e il moderno romanzo di avventura: Turpino, paladino di Carlo Magno e arcivescovo di Reims, racconta la storia dell'eroe più nobile e controverso del medioevo, colui che sconfisse i mostri e i Mori, abbattè giganti, vinse contro tutto e tutti, tranne che contro l'amore.

 

DVD

regia di Ivana Rigo - riprese a cura di Giovanni Arzuffi (www.videolaj.it)

  • Astolfo e la Luna: da Galileo alle missioni "Apollo". Conversazione con Roberto Crippa e Luigi Bignami, dell'Ossservatorio Astronomico di Tradate (VA)

  • Agricane assedia il castello di Angelica: spettacolo a cura della Compagnia dei Pupari Vaccaro-Mauceri, Piccolo Teatro dei Pupi alla Giudecca (Siracusa)

  • Pupi e pupari. Storie di Sicilia: Rossella Puccio (TvT Sicilia) intervista il puparo Mimmo Cuticchio

 

 

vai al sito della casa editrice

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now