Stefano Motta, Il giorno in cui Alessandro se ne andò da piazza ***, illustrazioni di Afran, TEKA Edizioni, Lecco 2015, Euro 15

Sono anni ormai che Alessandro trascorre le sue giornate in piazza, seduto sempre allo stesso posto a parlare sempre con le stesse persone, anziani come lui che adagio adagio, uno dopo l’altro, se ne vanno, frotte di passanti indifferenti a tutto, figurarsi a un vecchio vestito sempre col solito cappotto, estate o inverno che sia.
Ma il giorno in cui riesce a rimettere insieme i pezzi della sua vita e decide di rimettersi in gioco non sarà un giorno qualunque: la complicità di un buon amico, un progetto folle, una serie di furti che tecnicamente non sono “furti”, una figlia lontana e dimenticata…

 

Arricchito dal controcanto grafico dei disegni di Afran, Il giorno in cui Alessandro se ne andò da piazza *** rilegge coi toni lievi e teneri della fantasia una storia che moltissimi non faticheranno a riconoscere, se solo accetteranno di rimettere in fila – come tessere di un puzzle – i titoli dei capitoli, le informazioni disseminate tra le righe, le citazioni rimasticate nel corpo del testo, le strizzate d’occhio complici e divertite di Motta, che omaggia così, con un romanzo “leggero”, quel suo Alessandro cui ha sinora dedicato studi un po’ più dotti e impegnativi.

Il finale è da libro di ampio respiro, che pirandellianamente «non conclude» ma rinnova ogni giorno le possibilità della vita. E rinnova il rispetto e l’amore per l’arte nelle sue molteplici forme.
(dalla Nota critica di Pamela Sala)

Ci voleva quindi ancora un foresto, un giovane e brillante ricercatore monzese, Stefano Motta, per dedicare a questo vetusto monumento non solo un esercizio di stile, ma un vero e proprio atto d’amore. Vi è infatti una corrispondenza di amorosi sensi, alla base dell’impegno che spinge Stefano a dare contributi sempre più importanti e profondamente innovativi agli studi manzoniani… 

dalla Postfazione di Mauro Rossetto)

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now