Di vento forte1.jpg

La mattina di lunedì 29 ottobre 2018 la tempesta Vaia si abbatté sulle foreste del Triveneto, schiantando al suolo milioni di alberi: abeti e larici secolari divelti e abbattuti come stuzzicadenti. Come Stradivari nella foresta di Paneveggio, come Michelangelo nelle cave di Carrara, il giovane Valerio Sospiri si aggira tra i boschi sopra il lago di Carezza, alla ricerca di un legno “suo”. Le leggende delle Dolomiti si mischiano con i racconti del vecchio intagliatore Vincenzo in un romanzo che accarezza, con toni lievi e sorridenti squarci di magia, la natura così ferita eppure così irriducibilmente viva.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now